IMPIANTI IDRAULICI

IMPIANTI IDRAULICI

_
iten
Codice
84312
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 3° anno di 9921 INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE (L-9) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/02
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Con il conseguimento dei crediti formativi, lo studente ha un’'approfondita conoscenza delle opere per l'uso (civile, irriguo ed idroelettrico) e la tutela delle acque, dal punto di vista qualitativo e quantitativo, ed è in grado di svolgere progetti inerenti le opere per la gestione delle risorse idriche ai fini di approvvigionamento e di produzione di energia idroelettrica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo intende fornire all'allievo le conoscenze di base necessarie alla progettazione e gestione degli impianti idraulici di sollevamento e produzione di energia.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso tratta gli elementi fondamentali alla base della progettazione e dell'esercizio delle opere idrauliche finalizzate all'uso multiplo della risorsa idrica ed alla produzione idroelettrica, con particolare attenzione alla derivazione da corsi d'acqua naturali, agli invasi artificiali ed agli impianti idroelettrici e mini-idro, agli impianti di trattamento delle acque in generale.

Modalità didattiche

lezioni in aula

seminari con esperti di alcuni dei temi trattati

Redazione di alcune relazioni che saranno oggetto della prima parte dell'esame

PROGRAMMA/CONTENUTO

Valutazione della risorsa disponibile: raccolta, analisi e validazione dati, analisi idrologiche, curve di durata, stima del deflusso minimo vitale.


Derivazioni dai corsi d'acqua naturali: (i) opere di presa; (ii) traverse di derivazione fisse e mobili; (iii) sghiaiatori e dispositivi di chiarificazione.


Dighe di ritenuta: Cenni sui criteri di realizzazione e di verifica delle dighe a gravità, dighe a volta, dighe in terra. Manufatti per il funzionamento di un invaso artificiale. Normativa di riferimento per la progettazione, costruzione ed esercizio degli sbarramenti di ritenuta.


Metodi di analisi dei sistemi per la gestione delle risorse idriche: modellazione matematica dei sistemi idrici: metodi di ottimizzazione e simulazione. Pianificazione e gestione dei serbatoi artificiali (dimensionamento, regole operative, valutazione e metodi per la riduzione della sedimentazione).

Impianti idroelettrici e mini-idro: (i) schema generale; (ii) condotte forzate; (iii) vasche di oscillazione; (iv) tipi di turbine idrauliche; (v) transitori di moto vario elastico ed oscillazioni di massa; (vi) valutazione della producibilità elettrica in impianti con invaso e ad acqua fluente, problemi di esercizio delle centrali idroelettriche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Evangelisti G., Impianti idroelettrici, vol. I, Patron
Evangelisti G., Impianti idroelettrici, vol. II, Patron
Loucks, D. P. and Ellco Van Beek (2005) Water Resources Systems Planning and Management: An Introduction to Methods, Models and Applications., UNESCO, Netherlands.
Jain, S.K., and Singh, V.P. (2003). Water Resources Systems Planning and Management. Elsevier, Amsterdam.

Ippolito,  Costruzioni Idrauliche, 1993, Napoli

Marchi e Rubatta, Meccanica dei Fluidi, UTET 1981

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ANGELA CELESTE TARAMASSO (Presidente)

GIORGIO ROTH

LEZIONI

Modalità didattiche

lezioni in aula

seminari con esperti di alcuni dei temi trattati

Redazione di alcune relazioni che saranno oggetto della prima parte dell'esame

INIZIO LEZIONI

da orario sede del corso