PENSIERO FILOSOFICO PER LE COMPETENZE EDUCATIVE

PENSIERO FILOSOFICO PER LE COMPETENZE EDUCATIVE

_
iten
Codice
67485
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 1° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

A partire da una ricognizione sullo statuto epistemologico della filosofia e sui suoi temi essenziali, il corso si prefigge l'esplorazione del ruolo formativo della filosofia in particolare nel percorso di un futuro pedagogista.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fare esperienza del pensiero filosofico: esplorare le questioni teoretiche fondamentali e le competenze specifiche dell'attività filosofica; riflettere sul ruolo e sul potenziale educativo della filosofia

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

1. Comprensione e acquisizione delle questioni teoretiche proposte

2. Acquisizione o potenziamento di un lessico tecnico rigoroso

3. Acquisizione o potenziamento di competenze di riflessione, argomentazione, correlazione, progettazione, personale presa di posizione di fronte alle questioni affrontate, confronto in piccolo e grande gruppo

 

Modalità didattiche

1. Lezione frontale realizzata tramite tecniche di didattica partecipativa

2. Attività laboratoriale e di progettazione in piccolo gruppo

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. La filosofia: concezione e ruolo

2. Le questioni teoretiche essenziali

3. Filosofia e apprendimento

4. Filosofia e competenze

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI OBBLIGATORI per studenti frequentanti e non frequentanti

1. A. MODUGNO, Interiorità e trascendenza. La lezione di Sciacca per il terzo millennio, Armando, Roma, 2009

2. A. MODUGNO, Filosofia e didattica. Apprendimento e acquisizione di competenze a scuola, Carocci, Roma, 2014

3. R. MINELLO, Insegnare filosofia oggi. Una disciplina al crocevia del destino degli individui, Anicia, Roma, 2014

4. S. BELVEDERE, La comunicazione filosofica nella pratica dell'insegnamento, Rubettino, Soveria Mannelli, 2008

Gli studenti non frequentanti aggiungeranno ai 4 testi obbligatori UN TESTO a SCELTA tra i seguenti:

- M.F. SCIACCA, L'interiorità oggettiva, ed. Marzorati o L'Epos

- M. LIPMAN, Educare al pensiero, Vita e Pensiero, Milano, 2005

- E. MORIN, La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero, Raffaello Cortina, Milano, 2000

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: A partire dal mese di ottobre 2016 e per tutto il primo semestre, la docente riceve gli studenti il giovedì dalle 10.00 alle 12.00, stanza 3C5. Si prega gentilmente di confermare la propria presenza con un'e-mail. Durante la sessione di esami il ricevimento è sospeso e la docente riceve solo previo appuntamento da concordare via e-mail.  Da marzo 2017 il ricevimento è spostato il mercoledì dalle 10.30 alle 11.30. I laureandi sono inviati - come consuetudine - a concordare gli incontri in momenti specifici dedicati a loro.

Commissione d'esame

ALESSANDRA MODUGNO (Presidente)

LUISA BATTAGLIA (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

1. Lezione frontale realizzata tramite tecniche di didattica partecipativa

2. Attività laboratoriale e di progettazione in piccolo gruppo

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizieranno mercoledì 28 settembre 2016 e termineranno giovedì 24 novembre 2016

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PENSIERO FILOSOFICO PER LE COMPETENZE EDUCATIVE

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Nel corso del colloquio orale verranno esplorate:

1. la conoscenza dei contenuti 

2. le competenze di problematizzazione, correlazione e contestualizzazione

3. le competenze deduttive, argomentative e di rielaborazione personale