LINGUISTICA ITALIANA (CON LABORATORIO DI SCRITTURA)

LINGUISTICA ITALIANA (CON LABORATORIO DI SCRITTURA)

_
iten
Codice
61333
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
12 cfu al 2° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/12
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La prima parte del corso si propone di fornire una conoscenza approfondita delle strutture e delle principali varietà dell'italiano contemporaneo, con cenni alla diacronia. La seconda parte ha per obiettivo l'approfondimento dei principi fondamentali della linguistica testuale e delle abilità di progettazione, stesura e revisione di testi scritti di tipo funzionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

E’ lo studio scientifico della lingua italiana contemporanea nelle sue varietà geografiche, sociali e situazionali, con riferimento alle strutture, alle funzioni e agli usi linguistici integrato da un laboratorio interattivo, con esercitazioni, tendente a promuovere la pratica della manipolazione testuale e della scrittura dell’italiano per scopi professionali [corso parzialmente a distanza].

Modalità didattiche

Due ore in paesentia settimanali e un'ora a distanza, in cui gli studenti prepareranno una presentazione per la seconda parte del corso. Tutti materiali illustrati a lezione saranno visibili su AulaWeb.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nella prima parte del corso si esamineranno le principali caratteristiche dell'italiano contemporaneo per fonetica e fonologia, morfologia, sintassi, semantica e pragmatica. Si guarderà inoltre alle principali varietà che costituiscono un profilo sociolinguistico dell'italiano, anche in prospettiva diacronica: varietà diatopiche, diamesiche, diastratiche, diafasiche, con un'introduzione alla linguistica testuale.

Nella seconda parte del corso, partendo dai concetti chiave della linguistica testuale, si approfondiranno le caratteristiche fondamentali del testo scritto nelle sue diverse tipologie, per concentrarsi sulle fasi della sua produzione.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

1 PARTE
M. PALERMO, Linguistica italiana, Bologna, Il Mulino, 2015.
L. LORENZETTI, L'italiano contemporaneo, Roma, Carocci, 2002

2 PARTE
M. E. CONTE, Condizioni di coerenza, Edizioni dell'Orso, 1999 [1988].
A. FERRARI, Linguistica del testo. Principi, fenomeni, strutture, Carocci, 2014.
L. CIGNETTI, S. FORNARA, Il piacere di scrivere: guida all'italiano del terzo millennio, Carocci, 2014.
R. GUALDO, L. RAFFAELLI, S. TELVE, Scrivere all'università: pianificare e realizzare testi efficaci, Carocci, 2014.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento sarà il giovedì h 11-13 al DIRAAS, Via Balbi 6 (1 piano).

Commissione d'esame

JACQUELINE VISCONTI (Presidente)

MANUELA MANFREDINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Due ore in paesentia settimanali e un'ora a distanza, in cui gli studenti prepareranno una presentazione per la seconda parte del corso. Tutti materiali illustrati a lezione saranno visibili su AulaWeb.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizieranno giovedì 13 ottobre h 13-15 Aula MA1 (Magazzini dellAbbondanza).

Il ricevimento sarà il giovedì h 11-13 al DIRAAS (Via Balbi 6, 1 piano).

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

L'esame consisterà in una verifica scritta sui contenuti del corso. Al candidato verrà posta almeno una domanda per ognuno degli ambiti trattati: fonetica, morfo-sintassi, lessico e varietà della lingua italiana, linguistica e analisi testuale.