FONDAMENTI DI PROGETTO INDUSTRIALE 1

FONDAMENTI DI PROGETTO INDUSTRIALE 1

_
iten
Codice
52511
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 1° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE


Il modulo è proposto come base alle tematiche di progettazione industriale e si raccorda con le conoscenze di base della fisica, della chimica, della scienza e tecnologia dei materiali. Accanto ad un’impostazione metodologia della progettazione industriale si orienta l’allievo allo sviluppo di elementari procedure di progetto meccanico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo è proposto come base alle tematiche di progettazione industriale e si raccorda con le conoscenze di base della fisica, della chimica, della scienza e tecnologia dei materiali. Accanto ad un’impostazione metodologia della progettazione industriale si orienta l’allievo allo sviluppo di elementari procedure di progetto meccanico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

:
Il modulo propone un primo livello di interconnessione fra discipline dell’ingegneria industriale e discipline proprie della chimico-fisica.
 

Modalità didattiche

Lezioni ed esecitazioni integrate.

Nell’ambito del modulo sarà proposto agli allievi lo sviluppo di progetti di componenti meccanici semplici, da realizzare con supporto di codici CAD. I progetti fanno parte integrante del programma e degli argomenti d’esame

PROGRAMMA/CONTENUTO

:
Il modulo propone un primo livello di interconnessione fra discipline dell’ingegneria industriale e discipline proprie della chimico-fisica, così articolato:
Elementi di base per un approccio ingegneristico ai problemi di progettazione.Interazioni fra disegno, modello e progetto di componenti, sotto-sistemi e sistemi industriali.
Lettura ed interpretazione di disegni ed elaborati tecnici.
Elementi di disegno industriale.
Elementi di meccanica funzionale.
Principi di funzionamento di dispositivi tecnologici ad uso industriale.
Esigenze e necessità funzionali di organi di macchine ed impianti.
Schemi funzionali di circuiti industriali.
Criteri e procedure di scelta di componenti unificati di grande serie.
Scelta di materiali da costruzione ed interazioni col progetto.
Procedimenti di costruzione e fondamenti sulle lavorazioni tecnologiche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di consultazione:

  • Ghigliazza, R., Ferraro A. ed altri “Istituzioni di disegno industriale – Vol. 1”, Genova.
  • Chirone, E., Tornincasa, S., “Disegno tecnico industriale – Vol.1”, Ed. Il Capitello, Torino.
  • Luzzander, W.J., Duff, J.M. “Introduction to engineering drawing”, Prentice Hall, New Jersey, USA.
  • Ullmann, D.G., “The mechanical design process”, McGraw Hill, New York, USA

E' reso disponibile materiale didattico a supporto dello svolgimento delle lezioni e delle esercitazioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedi ore 14.00 - 17.00, o se necessario, su appuntamento

Commissione d'esame

ENRICO RAVINA (Presidente)

SILVANA TERRENI

GIORGIO COSTA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esecitazioni integrate.

Nell’ambito del modulo sarà proposto agli allievi lo sviluppo di progetti di componenti meccanici semplici, da realizzare con supporto di codici CAD. I progetti fanno parte integrante del programma e degli argomenti d’esame

INIZIO LEZIONI

1 Ottobre (orientativo, in accordo con il calendario delle lezioni definito dal CCS).

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Discussione del project elaborato dall'allievo.