DIRITTO INTERNAZIONALE PROGREDITO

DIRITTO INTERNAZIONALE PROGREDITO

_
iten
Codice
55597
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISPRUDENZA)
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone lo studio dei fenomeni di trasformazione presenti nella comunità internazionale

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di materiale didattico, reperibile anche sul portale di Ateneo www.aulaweb.unige.it.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso, articolato in due moduli da 18 ore ciascuno, rappresenta un approfondimento del programma svolto nell’ambito dei corsi di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione europea I.

In particolare, gli argomenti esaminati nell’ambito dei moduli sono i seguenti:

Modulo 1: La famiglia nella prospettiva delle libertà e dei diritti fondamentali (I. Queirolo)

Nell’ambito della parte sarà analizzata l’evoluzione della politica comunitaria e dell'Unione europea in materia di diritto di famiglia, prendendo in considerazione gli interventi “diretti” ed “indiretti” delle istituzioni nonché la giurisprudenza nazionale e della Corte di giustizia.

Questi, in particolare, gli argomenti trattati: (i) le tecniche e le basi giuridiche utilizzate dall’Unione europea per l’azione in materia di diritto di famiglia; (ii) la libertà di circolazione del cittadino comunitario ed extracomunitario con particolare riferimento al diritto al ricongiungimento familiare; (iii) i diritti fondamentali nella prospettiva della tutela della famiglia tra Unione europea e CEDU.

Modulo 2: La famiglia nel diritto internazionale privato e processuale (F. Pesce)

Nell’ambito della parte saranno trattati i profili inerenti il diritto internazionale privato e processuale della famiglia con riferimento tanto alla disciplina europea, quanto alla disciplina nazionale. In particolare verranno presi in considerazione i seguenti temi: (i) lo scioglimento del vincolo coniugale; (ii) la responsabilità genitoriale; (iii) le obbligazioni alimentari.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

STUDENTI FREQUENTANTI

Modulo 1:

I. Queirolo, L. Schiano di Pepe, Lezioni di diritto dell’Unione europea e relazioni familiari, Giappichelli, Torino, ult. ed., capitoli IV, V e VI, limitatamente al programma svolto a lezione.

Modulo 2:

I. Queirolo, L. Schiano di Pepe, Lezioni di diritto dell’Unione europea e relazioni familiari, Giappichelli, Torino, ult. ed., capitoli VII, VIII e IX, limitatamente al programma svolto a lezione.

• L’ulteriore materiale didattico (articoli di dottrina, strumenti normativi e giurisprudenziali) sarà consultabile sul portale di Ateneo www.aulaweb.unige.it.


STUDENTI NON FREQUENTANTI

Modulo 1:

I. Queirolo, L. Schiano di Pepe, Lezioni di diritto dell’Unione europea e relazioni familiari, Giappichelli, Torino, ult. ed., capitoli IV, V e VI.

Modulo 2:

I. Queirolo, L. Schiano di Pepe, Lezioni di diritto dell’Unione europea e relazioni familiari, Giappichelli, Torino, ult. ed., capitoli VII, VIII e IX.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledì h. 10:00 - 12:00 presso il Dipartimento di Scienze politiche (Albergo dei Poveri, Torre Ovest, II piano livello Biblioteca)

Ricevimento: Lunedì h. 10:00 - 12:00 presso il Dipartimento di Giurisprudenza (via Balbi 22, V piano) Mercoledì h. 10:00 - 12:00 presso il Dipartimento di Scienze politiche (Albergo dei Poveri, Torre Ovest, II piano livello Biblioteca)

Commissione d'esame

FRANCESCO PESCE (Presidente)

ILARIA QUEIROLO (Presidente)

FRANCESCA MAOLI

STEFANO DOMINELLI

MARIA ELENA DE MAESTRI

LAURA CARPANETO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di materiale didattico, reperibile anche sul portale di Ateneo www.aulaweb.unige.it.

INIZIO LEZIONI

Giovedì 22 settembre 2016.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame viene svolto in forma orale.

Ai soli studenti che frequentano almeno i 2/3 delle lezioni è altresì data la possibilità di sostenere l’esame attraverso due verifiche scritte svolte al termine di ciascun modulo.