Il corso fornisce una visione unitaria delle principali tematiche del settore delle telecomunicazioni: rappresentazione e analisi dei segnali, trasmissione di segnali sui canali di telecomunicazione, invio di informazione attraverso le reti di telecomunicazione. Verranno brevemente richiamati i principi teorici alla base di tali tematiche e presentate le principali tecniche su cui si basano i moderni dispositivi e gli apparati di telecomunicazione.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI

      Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sulla rappresentazione e l'analisi dei segnali continui e discreti e sui sistemi di telecomunicazione dedicati alla trasmissione dei segnali e all'interconnessione di apparati mediante reti di telecomunicazioni.

      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

      Al termine del corso l’allievo saprà valutare le proprietà di un segnale (occupazione di banda, potenza, periodicità, ecc.), progettare una trasformazione analogico-digitale, un filtraggio; comprenderà il funzionamento e lo schema a blocchi di sistemi per la trasmissione numerica dei segnali in banda base e per la multiplazione di segnali (in banda base e passa-banda). Saprà caratterizzare in termini spettrali e statistici un segnale aleatorio. Comprenderà il funzionamento degli apparati di modulazione analogica

      Al termine del corso l’allievo avrà inoltre acquisito le capacità di base necessarie alla valutazione e alla verifica dei principali elementi costituenti una moderna rete di telecomunicazioni e di Internet.

      In particolare verranno approfonditi i seguenti aspetti: struttura e classificazione di una rete di telecomunicazioni. Concetto di centralino e descrizione della struttura della rete telefonica. Definizione degli elementi di interconnessione principali di Internet: hub, switch, router, gateway, terminal. Ethernet. IP, TCP, UDP e schema di indirizzamento IP. 

      PROGRAMMA/CONTENUTO
      • Sistemi lineari tempo invarianti e integrale di convoluzione.
      • Trasformata di Fourier.
      • Energia e potenza dei segnali.
      • Campionamento reale.
      • Codificazione numerica dei segnali analogici tramite sistemi PCM (conversione A/D e D/A).
      • Trasmissione numerica (PAM).
      • Multiplexing di più segnali nel dominio della frequenza (FDM) e del tempo (TDM).
      • Richiami su probabilità e variabili aleatorie. Cenni ai processi aleatori.
      • Modulazioni analogiche, lineari e angolari, e relative prestazioni in presenza di rumore.
      • Introduzione alle Reti di TLC
      • Commutazione di pacchetto e di circuito
      • Concetti di protocollo e servizio
      • Architettura a livelli funzionali
      • Ethernet, 802, 802.1q, Fieldbus, Industrial Ethernet
      • HDLC, PPP
      • IP
      • TCP/UDP
      • PMU e interconnessione di PMU
      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      - A.B. Carlson, P. B. Crilly, J. C. Rutledge, Communication Systems, Mc Graw-Hill, 2001 (4th edition).

      - File delle slide utilizzate a lezione

      - Behrouz A. Forouzan, I protocolli TCP/IP, Mc-Graw-Hill, 2006.

      - Note rilasciate dal docente su argomenti specifici.

      - Estratti di normative internazionali e di documentazione scientifica fornita dal docente.

      URL Aula web
      FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI
      https://diten.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=247
      URL Orario lezioni
      FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI
      http://www.ingegneria.unige.it/index.php/orario-e-calendario-delle-lezioni
  • Chi
  • Come
  • Dove e quando
    • URL Aula web
      FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI
      https://diten.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=247
      URL Orario lezioni
      FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI
      http://www.ingegneria.unige.it/index.php/orario-e-calendario-delle-lezioni
      INIZIO LEZIONI

      Lunedì 19 settembre 2016, ore 8:15

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Sebastiano Serpico

      Il ricevimento e' fissato su richiesta degli allievi concordando insieme data ed ora,.

      Mario Marchese

      Il ricevimento e' fissato su richiesta degli allievi concordando insieme data ed ora,.

      Appelli
      DataOraTipoLuogoNote
      16 gennaio 201715:30OraleGenova
      6 febbraio 201715:30OraleGenova
      5 giugno 201715:30OraleGenova
      17 luglio 201715:30OraleGenova
      11 settembre 201715:30OraleGenova
  • Contatti