GENETICA

GENETICA

_
iten
Codice
66703
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 2° anno di 9016 MONITORAGGIO BIOLOGICO (LM-6) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MONITORAGGIO BIOLOGICO )
periodo
1° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce conoscenze di base della genetica/citogenetica molecolare correlata con la mutagenesi e la valutazione del danno genetico.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Natura ed effetti biologici dei mutageni fisici

Classificazione dei mutageni chimici e danni indotti

I sistemi di riparazione del DNA

Fattori genetici ed ambientali che causano mutazione nelle cellule somatiche

Analisi ed effetti delle mutazione nelle cellule germinali

Metodiche sperimentali per eseguire test di mutazioni in vitro con microorganismi

Valutazione del danno genetico tramite test in vitro con cellule di mammifero

Valutazione genotossica di agenti fisici e chimici tramite test in vivo

Identificazione e quantificazione di agenti genotossici diffusi nell’ambiente: biomonitoraggio

Valutazione e regolamentazione del rischio mutageno

Oltre Mendel: interazione fra geni che possono determinare condizione patologiche nell’uomo

Organizzazione del DNA nei cromosomi: cromatina e metilazione

DNA non codificante e regolazione genica

L’espressione genica: miRNA, lncRNA

Variabilità delle mutazioni geniche.

Genetica quantitativa e caratteri multifattoriali.Ereditabilità.Interazione gene-ambiente

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Mutagenesi ambientale, AAVV a cura di L. Migliore, Ed Zanichelli

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

DOMENICO COVIELLO (Presidente)

SILVIA VIAGGI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

A partire dal 10 Ottobre 2016 (I Semestre)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

GENETICA

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

La valutazione finale del percorso formativo verrà effettuata tramite verifica orale. La valutazione finale terrà conto del livello di conoscenza dei contenuti nonché delle capacità espositive e di ragionamento dimostrate nella discussione condotta sugli argomenti richiesti.

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza facoltativa.