ANALISI E PREVENZIONE DEI CEDIMENTI

ANALISI E PREVENZIONE DEI CEDIMENTI

_
iten
Codice
60233
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 1° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9269 INGEGNERIA MECCANICA - PROGETTAZIONE E PRODUZIONE (LM-33) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/21
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI )
periodo
2° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di far acquisire agli studenti conoscenze idonee ad individuare le cause primarie di cedimenti, in collaudo od in esercizio, di componenti meccanici ed attuare le misure correttive per prevenirli.

Modalità didattiche

 Lezioni frontali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Principali cause di cedimento; tipologie e morfologie delle fratture; relazione tra gli aspetti macroscopici e microscopici; tenacità e meccanica della frattura; meccanismi di deformazione e di frattura; meccanismi di crescita dei difetti; meccanismi di cedimento influenzati dall’ambiente; utilizzo della meccanica della frattura; criteri di indagine nell’analisi della frattura; analisi di fratture in esercizio ed accorgimenti atti a prevenirle.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

ASM Handbooks: Vol. 11. Materiale fornito a lezione.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento.

Commissione d'esame

ARMANDA BARBANGELO (Presidente)

FABRIZIO STEFANI

ALESSANDRO REBORA

LEZIONI

Modalità didattiche

 Lezioni frontali.

INIZIO LEZIONI

Inizio secondo semestre.

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale secondo le modalità standard