SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI

SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI

_
iten
Codice
86832
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 2° anno di 8731 INGEGNERIA ELETTRICA (LM-28) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/33
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA ELETTRICA )
periodo
2° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Si approfondiscono le metodiche di analisi e progettazione di sistemi elettrici in ambito industriale, con particolare riguardo alle peculiarità realizzative, al dettato normativo di riferimento ed alle soluzioni per la gestione ottimale delle eventuali risorse di autoproduzione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso è volto a consolidare, ampliare e applicare a casi realistici le competenze di sistemi elettrici per l'energia legate al funzionamento di reti tradizionali e innovative in condizioni di regime e in transitorio. Verrà dedicata particolare attenzione alle conseguenze che la mutata configurazione del panorama di generazione determina sulla gestione della rete elettrica.

Il percorso didattico, con forti caratteristiche interattive, si propone di affiancare alle lezioni frontali una significativa parte "esperienziale"  nella quale, attraverso l'uso di software general purpose e specifici del mondo dei sistemi elettrici di potenza, l'alunno potrà applicare in prima persona quanto appreso durante le spiegazioni teoriche. In tali esercitazioni, saranno oggetto di indagine configurazioni di rete mutuate dai lavori di ricerca e di consulenza effettuati in collaborazione con altri enti di ricerca (CESI, Enel) e/o aziende (Siemens, ABB, Ansaldo).

Modalità didattiche

Lezioni teoriche e esercitazioni a calcolatore con l'uso di software general purpose e dedicati ai sistemi elettrici di potenza. Saranno previste visite alla Smart Polygeneration Microgrid presente nel Campus di Savona e semplici applicazioni delle metodologie presentate nelle lezioni frontali su detta struttura.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Analisi, valutazioni e simulazioni di reti tradizionali in condizioni di regime: a partire da casi reali e con l'ausilio di codici dedicati, verranno esaminate le problematiche connesse con il funzionamento di regime di reti tradizionali e analizzate le possibili misure correttive. Particolare attenzione verrà dedicata alla qualità del servizio, declinata nei suoi aspetti fondamentali quali: il problema delle armoniche, dei buchi di tensione, del rifasamento e della forma d'onda di tensione e corrente.

Analisi, valutazioni e simulazioni di reti tradizionali in transitorio: verranno proposti esempi di simulazione di transitori elettromeccanici e elettromagnetici di reti, allo scopo di evidenziare i principali fenomeni connessi sia dal punto di vista teorico sia dal punto di vista della conduzione di una simulazione al calcolatore.

Inserzione in rete di energia proveniente da fonti rinnovabili: problematiche specifiche della fonte, impatto delle fonti sulla qualità del servizio, sistemi di controllo dedicati e analisi della normativa CEI-016

La migrazione verso reti elettriche innovative: generalità sulle microgrids e applicazione alla Smart Polygeneration Microgrid presente nel Campus di Savona, con particolare attenzione al sistema di gestione energetica che la controlla; definizione di architetture di controllo per le microreti in isola

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  1. R. Marconato, “Sistemi Elettrici di Potenza” (ed omologa versione in inglese)
  2. P. Kundur, “Power systems stability and control” McGraw-Hill, New York, 1994.
  3. F. Milano, “Power systems modeling and scripting”, Springer, London, 2010

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento previo appuntamento telefonico.

Commissione d'esame

RENATO PROCOPIO (Presidente)

MARCO INVERNIZZI

GIO BATTISTA DENEGRI

ANDREA BONFIGLIO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni teoriche e esercitazioni a calcolatore con l'uso di software general purpose e dedicati ai sistemi elettrici di potenza. Saranno previste visite alla Smart Polygeneration Microgrid presente nel Campus di Savona e semplici applicazioni delle metodologie presentate nelle lezioni frontali su detta struttura.

 

ESAMI

Modalità d'esame

 La prova d'esame sarà esclusivamente orale, previa discussione sulla relazione delle esercitazioni svolte durante il semestre.

Modalità di accertamento

Non sono richieste specifiche propedeuticità formali.