LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

_
iten
Codice
55897
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 1° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
Annuale

PRESENTAZIONE

Titolo del corso
a) Narratori e poeti nella società italiana del Novecento.
b) Il Neorealismo: caratteristiche del movimento, suoi maggiori esponenti e opere letterarie e cinematografiche più significative.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La civiltà letteraria italiana dall’Unità nazionale ad oggi, in rapporto ai maggiori avvenimenti storici, sociali e culturali nazionali e internazionali, viene studiata nei suoi problemi generali e attraverso la conoscenza diretta e quanto più possibile integrale dei testi in prosa e in versi più significativi, con successivi approfondimenti su specifici argomenti tematici o sull’attività di singoli autori.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Avendo come prerequisiti la conoscenza delle linee generali della letteratura e della storia italiana dall'unità d'Italia al Duemila, il corso si propone di far approfondire agli studenti la conoscenza di testi della letteratura italiana contemporanea e di abituare ad una loro lettura critica, allargando il campo delle conoscenze ai fenomeni di creatività letteraria anche in rapporto all'attività editoriale e dei periodici culturali. Il corso intende pertanto affrontare argomenti solitamente trascurati o affrontati in modo non sistematico nelle scuole secondarie superiori, proponendo altresì testi della contemporaneità utili sia come veicoli di una migliore conoscenza linguistica, sia come occasione di maggiore conoscenza dei problemi del nostro tempo.

Modalità didattiche

54 ore di lezioni frontali corrispondenti a 9 cfu. E' prevista la proiezione di spezzoni di film e la partecipazione alle lezioni di scrittori

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso terrà conto sia dei rapporti della cultura italiana con quelle dei paesi stranieri, sia dell’interazione della letteratura con le altre arti e con i più rilevanti fenomeni della società e del costume italiano nel Novecento. Dopo questa sezione iniziale si studierà in particolare il movimento del Neorealismo, anche attraverso la lettura di alcuni testi che lo rappresentano esemplarmente. Nello specifico saranno lette e spiegate a lezione numerose poesie dei maggiori autori italiani contemporanei, parte dei quali (da Giorgio Caproni in avanti) sconosciuti solitamente al maggior numero degli studenti. Per la parte in prosa saranno analizzati i più significativi romanzi scritti tra l'Unità nazionale e oggi, con particolare rilievo conferito a quelli che hanno un forte valore rappresentativo di specifici momenti e movimenti culturali, come nel caso del Neorealismo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

bibliografia

a) Francesco De Nicola, Il Novecento letterario italiano, Genova, De Ferrari, 2009; lettura integrale in qualunque edizione di: Il cappello del prete di Emilio De Marchi; Il deserto dei tartari di Dino Buzzati; Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio, La storia  di Elsa Morante e di un altro romanzo tra quelli citati nel corso delle lezioni.
b) Francesco De Nicola, Neorealismo, Milano, Bibliografica, 2016; Italo Calvino, Ultimo viene il corvo, Milano, Mondadori, 2001; Giorgio Caproni, Il labirinto, Milano, Garzanti, 1992  e Marcello Venturi, Cinque minuti di tempo, Milano, Greco & Greco, 1996.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento si svolgerà nella Biblioteca Pivano in piazza santa Sabina, 2 (III piano) il martedì dalle 15,30 alle 17,00  

Commissione d'esame

FRANCESCO DE NICOLA (Presidente)

STEFANO FERNANDO VERDINO

MARIA TERESA CAPRILE

LEZIONI

Modalità didattiche

54 ore di lezioni frontali corrispondenti a 9 cfu. E' prevista la proiezione di spezzoni di film e la partecipazione alle lezioni di scrittori

INIZIO LEZIONI

10 ottobre 2016

Le lezioni si terranno nell'aula 1 dei Magazzini dell'Abbondnaza

lunedì 14-15

martedì 12-14

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

La prova orale consiste in un colloquio di durata variabile intorno ai 30 minuti (sulle due parti che compongono il programma) comprendente: a) spiegazione con parafrasi di una delle poesie spiegate a lezione con riferimenti precisi alla vita e alle opere dell'autore; b) illustrazione di uno dei romanzi letti integralmente con riferimenti precisi alla vita e alle opere dell'autore inseriti all'interno di un ben precisato momento storico-culturale; c) esposizione di alcuni dei diversi argomenti relativi al Neorealismo con riferimenti ai racconti previsti dal programma. L'esame viene condotto dal docente che ha impartito le lezioni affiancato da un secondo docente competente nella materia.