MODULO DI ENERGETICA

MODULO DI ENERGETICA

_
iten
Codice
72353
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 1° anno di 9270 INGEGNERIA MECCANICA - ENERGIA E AERONAUTICA (LM-33) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA MECCANICA - ENERGIA E AERONAUTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La parte di Energetica descrive le risorse energetiche, le fonti di energia e usi finali. Approfondisce mediante le equazioni generali di bilancio energetico, entropico ed exergetico i rendimenti e le perdite energetiche dei processi diretti e inversi e dei loro componenti. Offre inoltre nozioni preliminari sui principi di impiantistica nucleare.

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni di calcolo numerico.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Risorse energetiche, fonti di energia ed usi finali. Equazioni generali di bilancio energetico, entropico ed exergetico. Applicazioni ai processi diretti e inversi ed ai loro componenti. Criteri di ottimizzazione e dimensionamento di componenti e sistemi basati sul metodo della minimizzazione della produzione di entropia. Elementi su aspetti energetici, economici ed ambientali integrati tra loro. Applicazioni numeriche.

Richiami di fisica nucleare. Elementi di termoidraulica e di neutronica dei reattori nucleari a fissione. Possibili applicazioni dell’energia nucleare. Componenti essenziali per il funzionamento di un reattore a fissione termico e veloce. Descrizione della tipologia dei principali tipi di reattori nucleari a fissione. Cenni al ciclo del combustibile ed al problema delle scorie. Esercizi ed applicazioni numeriche sull’impiantistica nucleare.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Guido Milano, “Energia Nucleare; Fissione, Fusione, Sicurezza e Ambiente”, Seconda Edizione, ARACNE Editrice, Roma 2010.

Adrian Bejan, “Advanced Engineering Thermodynamics”, John Wiley & Sons, 1988

Adrian Bejan, “Entropy Generation Minimization – The method of Thermodynamic Optimization of finite-size Systems and finite-time processes”,  CRC Press, 1996

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento (previo accordo con il docente).

Ricevimento: A richiesta, previo appuntamento con il docente

Commissione d'esame

LUCA ANTONIO TAGLIAFICO (Presidente)

GUGLIELMO LOMONACO (Presidente)

GIOVANNI GUGLIELMINI

WALTER BORREANI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni di calcolo numerico.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MODULO DI ENERGETICA

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova orale, articolata nella discussione di più argomenti del corso.

ALTRE INFORMAZIONI

Propedeuticità :

Nessuna nell’ambito del CLM. Sono richiesti i fondamenti di tutte le conoscenze di base e caratterizzanti dell’Ingegneria Meccanica (con particolare riferimento ad analisi, matematica, geometria, termodinamica, termo-fluidodinamica, trasmissione del calore, energetica e macchine).