ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE

_
iten
Codice
65440
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 3° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8743 TRADUZIONE E INTERPRETARIATO (LM-94) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/08
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
Annuale

PRESENTAZIONE

Il corso sarà suddiviso in tre moduli: il primo sarà dedicato alle basi dell'economia d'impresa; il secondo modulo riguarderà i caratteri organizzativi e gestionali dei tour operator, delle imprese di viaggio dettaglianti e degli eventi aggregativi; il terzo modulo prenderà in esame le imprese ricettive alberghiere, quelle ricettive extra-alberghiere crocieristiche, considerate nelle specificità e nei loro aspetti organizzativi e gestionali. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso sarà suddiviso in tre moduli: il primo modulo sarà dedicato agli elementi che stanno alla base dell’economia d’impresa, con particolare riferimento alla gestione delle risorse umane, alla struttura del patrimonio e alla sua redditività; il secondo modulo, invece, tenderà a privilegiare i caratteri organizzativi e gestionali riguardanti le imprese di viaggi (compresi di tour operator) e quelle ricettive. Infine, il terzo modulo prenderà in esame l’evento congressuale, considerato nelle sue specificità e tipologie, nonché nei suoi aspetti organizzativi e gestionali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

1. Conoscenza e comprensione

Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione delle caratteristiche organizzative e gestionali dell’impresa in generale, delle imprese di viaggio (Tour operator e dettaglianti), delle imprese ricettive alberghiere, delle imprese extra-alberghiere e degli eventi aggregativi, con particolare riguardo agli eventi di natura congressuale.

 

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite, individuando e interpretando i fatti tipici di gestione, con particolare riguardo alle loro ricadute sulla ricchezza d’impresa intesa in termini patrimoniali e reddituali.

 

3. Autonomia di giudizio

Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi. 

 

4. Abilità comunicative

Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti. 

 

5. Capacità di apprendimento

Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Modalità didattiche

Lo svolgimento del corso, strutturato in 3 moduli, avverrà attraverso lezioni frontali partecipate in aula.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

I Modulo:

Il sistema economico e i suoi operatori. L'azienda e sue tipologie. L'organizzazione delle risorse umane. La gestione ordinaria e straodinaria di un'impresa. Indagini di fattibilità costitutiva dell'impresa. La fase di funzionamento e i suoi riflessi sulla struttura qualitativa e quantitativa della ricchessa patrimoniale e reddituale. Casi di cessazione dell'impresa.

 

II Modulo:

Il sistema turistico: gli aggregati di attori e le loro relazioni. Le connotazioni dei singoli aggregati di operatori economici all'interno del sistema turistico. Il mercato turistico e le sue componenti. I Tour Operator e le imprese di viaggio e turismo dettaglianti: organizzazione, gestione e controllo. Gli eventi aggregativi e quelli congressuali in particolare: organizzazione, gestione e controllo.

 

III Modulo:

Le imprese ricettive alberghiere ed extra-alberghiere: organizzazione, gestione e controllo. Le imprese crocieristiche: organizzazione, gestione e controllo. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

La bibliografia verrà comunicata durante lo svolgimento delle lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti/laureandi sarà comunicato nella pagina personale del docente accessibile sul sito web del Dipartimento di Lingue.

Commissione d'esame

GIUSEPPE ROCCA (Presidente)

LUCA LO BASSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lo svolgimento del corso, strutturato in 3 moduli, avverrà attraverso lezioni frontali partecipate in aula.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

L'accertamento del grado di conoscenze e di abilità operative acquisite avverrà mediante prove scritte costituite ciascuna da domande a risposta aperta (mirate alla verifica delle conoscenze) e da un quesito mirato alla verifica delle abilità operative.