SCIENZE TECNICHE: ASSISTENZA E TECNICHE DIAGNOSTICHE-INTERVENTISTICHE IN ELETTROFISIOLOGIA

SCIENZE TECNICHE: ASSISTENZA E TECNICHE DIAGNOSTICHE-INTERVENTISTICHE IN ELETTROFISIOLOGIA

_
iten
Codice
84116
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 3° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Conoscenza approfondita  delle procedure di assistenza tecnica durante gli interventi diagnostico/interventistici elettrofisiologici.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire nozioni:

• di immunoematologia, fisiopatologia della coagulazione ed alterazioni dell'emostasi

• sui disordini piastrinici qualitativi e quantitativi

• sulle indagini laboratoristiche correlate all'emostasi e trombosi, disordini congeniti ed acquisiti della coagulazione (trombofilia, trombosi).

Acquisire le tecniche di anestesia generale, più specificamente in tema di cardioanestesia. Conoscere le problematiche anestesiologiche relative al paziente cardio-chirurgico, alle variazioni dell’equilibrio emodinamico del malato in corso di intervento chirurgico e delle scelte diagnostiche e terapeutiche conseguenti alle stesse.

Acquisire la capacità di interrelazione con il medico anestesista in corso di circolazione extra-corporea durante l’intervento di cardiochirurgia.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

 -La gestione tecnica durante il processo assistenziale del paziente dalle sale operatorie di elettrofisiologia agli ambulatori.

-La gestione delle emergenze

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in 10 ore di attività formative  in aula basate su lezioni teoriche frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

-Analisi del ritmo cardiaco e loro alterazioni

-Impianto Pace-maker: analisi dei materiali e metodologia applicativa

-Impianto CRTD/CRTP: analisi dei materiali e metodologia applicativa

-Ablazione cardiaca: analisi dei materiali, metodologia applicativa.

-Cardioversione.

-Gestione emergenze.

 

 

 

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

Ppt, dispense, filmati didattici

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FRANCO ROGGERO

FRANCESCO SANTINI

BENEDETTA LOLLI

GIUSEPPE BUSCAGLIA

FEDERICA BARBIERI

GIOVANNI BIZZARRO

LEZIONI

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in 10 ore di attività formative  in aula basate su lezioni teoriche frontali

ESAMI

Modalità d'esame

prova orale

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento si esegue sottoponendo lo studente a domande inerenti le argomentazioni discusse .

Lo studente dovrà dare  dimostrazione di aver appreso i concetti espressi in aula dimostrando anche capacità di risoluzione di argomentazioni clinico/tecniche

L’esame si ritiene superato con un voto non inferiore ai 18/30. Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti