BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE

BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE

_
iten
Codice
84024
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 2° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

La biochimica della nutrizione riguarda i meccanismi molecolari che regolano il metabolismo intermedio e lai correlazione con le variazioni energetiche e termodinamiche legate all'alimentazione e alla disponibilità di metaboliti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Relazionare i singoli componenti presenti negli alimenti con l'insieme dei processi biologiciche avvengono durante il loro utilizzo e in varie situazioni quali  condizioni di buona alimentazione, digiuno, digiuno prolungato e principali malattie metaboliche quali obesità,  diabete, ipertensione, sindrome metabolica. 

Modalità didattiche

Il Corso è organizzato in lezioni frontali che comprendono tutto il programma del corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Integrazione del metabolismo: adattamenti metabolici in condizioni fisiologiche e patologiche

Regolazione ormonale

Regolazione della glicemia

Trasporto e utilizzo lipidi. Ruolo colesterolo in fenomeni fisiologici e patologici 

Meetabolismo dell'etanolo

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il Materiale mostrato a lezione è pubblicato in Aula web

Libri consigliati:

Ferrier et al : La base della Biochimica ed. Zanichelli

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: La docente riceve su appuntamento, da concordare per mail (salamino@unige.it), presso DIMES-sez. Biochimica, Viale Benedetto XV,1 Genova, 1° piano. 

Commissione d'esame

FRANCA SALAMINO (Presidente)

SONIA VALESI

SUSANNA PENCO

ILARIA DEMORI

FEDERICA BARBIERI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il Corso è organizzato in lezioni frontali che comprendono tutto il programma del corso.

INIZIO LEZIONI

10 ottobre 2017

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici del C.I.  La verifica è orale, condotta collegialmente dai Docenti di ciascun insegnamento.

Il voto viene assegnato come media ponderale, pesata sui crediti, delle valutazioni sui singoli insegnamenti

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che ha l’obiettivo di verificare l’effettiva acquisizione, da parte dello studente, dei risultati di apprendimento attesi. Al fine di superare l’esame, con votazione non inferiore a 18/30 per ogni disciplina,  lo studente dovrà dimostrare di conoscere e di  essere in grado di collegare gli argomenti del programma.

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

-           Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;

-           Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

-           Padronanza della materia;

- Adozione di  una terminologia  appropriata

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze di tutte le materie sono eccellenti.