RADIOLOGIA MEDICA

RADIOLOGIA MEDICA

_
iten
Codice
80810
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
3 cfu al 4° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/36
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Scegliere l' esame giusto, per il giusto paziente, al momento opportuno e sapere il perchè.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire una conoscenza generale dei principi e degli strumenti sui quali si basa la diagnostica per immagini e la radioterapia. Conoscere i principi di radioprotezione e dosimetria. Inquadrare il ruolo della diagnostica per immagini nel contesto delle differenti patologie d'organo. Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di richiedere gli esami appropriati per chiarire specifici quesiti diagnostici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

- Conoscere le possibilità diagnostiche delle diverse tecniche d' immagine sulla base delle peculiarità di ciascuna.

- Saper scegliere la tecnica di indagine da richiedere a fronte del sospetto clinico specifico di ciascun paziente.

- Saper riconoscere i quadri radiologici più tipici delle principali situazioni cliniche.

- Conoscere i principi fondamentali della Radioprotezione

Il Corso Integrato è finalizzato alla conoscenza specifica delle metodologie proprie del Settore

Scientifico Disciplinare allo scopo di acquisire conoscenze nell’ambito delle principali alterazioni

morfologiche e funzionali dei vari distretti anatomici. Lo studente dovrà inoltre acquisire i principi

legislativi relativi all’utilizzo delle fonti di radiazioni ionizzanti e non ionizzanti di significativa utilità

nella definizione delle linee guida relative alla riduzione della dose individuale ed al contenimento

dei rischi. Alla didattica frontale, con frequenza obbligatoria secondo quanto stabilito dal

regolamento del Corso di Studio, farà seguito la parte professionalizzante focalizzata

sull’apprendimento pratico delle principali tecniche di “imaging” (Ecografia, Tomografia

Computerizzata -TC, Risonanza Magnetica- RM) e sulla loro utilizzazione nel contesto dei diversi

iter diagnostici e terapeutici. Tale tirocinio pratico, con presenza obbligatoria secondo quanto

previsto dai regolamenti vigenti, avrà durata di 20 ore per quanto riguarda l’Ecografia, 20 ore per

la TC e 12 ore per la RM.

Modalità didattiche

Lezioni frontali plenarie in aula

Tirocinio professionalizzante (ecografia, TC, RM) presso Centro di simulazione di Ateneo e presso Unità Operative Assistenziali.

ADE presso Unità Operative Assistenziali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Metodologia e Tecniche Diagnostiche

Principi di radiologia

Concetti fondamentali sulla natura e le proprietà dei Raggi X

Effetti biologici delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti

Formazione della immagine radiografica

Contrasto naturale e contrasto artificiale in Radiodiagnostica

Caratteristiche chimiche e farmacologiche di rilevanza biologica dei Mezzi di Contrasto in Radiodiagnostica. Effetti collaterali e secondari da Mezzi di Contrasto e procedure per prevedere, prevenire e curare tali manifestazioni avverse

 

ecniche radiologiche

La Radiologia Convenzionale: principali tecniche radiografiche, modalità di esecuzione, livelli di sensibilità e specificità

La tomografia computerizzata:

principi fisici, tecnica di esecuzione, indicazioni diagnostiche, livelli di sensibilità e specificità

L’ ecografia: principi fisici, tecnica di esecuzione, indicazioni diagnostiche, livelli di sensibilità e specificità

La Risonanza Magnetica: principi fisici, tecnica di esecuzione, indicazioni diagnostiche, livelli di sensibilità e specificità

L’ angiografia (dalla diagnostica all’interventistica): tecniche di esecuzione e principali indicazioni diagnostiche e terapeutiche

Medicina Nucleare

La Medicina Nucleare: principi fisici, tecniche di esecuzione, indicazioni diagnostiche, livelli di sensibilità e specificità

Radioterapia

La radioterapia. Principali tecniche radioterapiche e relative indicazioni cliniche

La radioterapia metabolica. Principali indicazioni nella patologia neoplastica e non dei vari distretti

Radiodiagnostica e Radiologia Interventistica

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie scheletro articolazioni, muscoli e tendini

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie polmone, pleura, mediastino e cuore

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie tubo digerente

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie fegato, colecisti e vie biliari

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie pancreas, milza e peritoneo

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie apparato urinario e retroperitoneo

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie apparato genitale maschile e femminile

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie neuroradiologiche

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie senologia e radiologia pediatrica

Iter diagnostico ed interpretazione delle principali patologie dell’apparato genitale maschile e femminile e delle ghiandole endocrine

 

Radioterapia

Radioterapia delle principali patologie (capo, collo, torace, mammella, cardiovascolare, addome, etc.)

Concetti basilari di dosimetria clinica e di “dose massima ammissibile” in rapporto alle applicazioni radioterapiche

Principi di radioprotezione del paziente e degli operatori professionalmente esposti. Aspetti legali della radioprotezione

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Cittadini. Diagnostica per immagini e radioterapia Copertina flessibile – 30 giu 2015

di Giorgio Cittadini (Autore), Giuseppe Cittadini (Autore), Francesco Sardarelli (Autore), G. Mariani (a cura di), R. Corvò (a cura di)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento degli studenti nella giornata di martedi mattina dalle 10.00 alle 12.30 presso: - Studi Medici Oncologia Radioterapica - piano primo dell'edificio ex-Isolamento 1  all'interno dell'IRCCS San Martino-IST- vicino al Padiglione ex-IST. - consigliabile un invio preventivo di richiesta di incontro mediante e-mail al Prof. Renzo Corvò  (renzo.corvo@unige.it) o alla Prof.ssa Liliana Belgioia (liliana. belgioia@unige.it) nei giorni precedenti il martedi di richiesta di ricevimento

Commissione d'esame

CARLO MARTINOLI (Presidente)

GIANMARIO SAMBUCETI (Presidente)

GIACOMO GARLASCHI (Presidente)

LORENZO DERCHI (Presidente)

GIOVANNI DE CARO (Presidente)

RENZO GIACINTO CORVO' (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali plenarie in aula

Tirocinio professionalizzante (ecografia, TC, RM) presso Centro di simulazione di Ateneo e presso Unità Operative Assistenziali.

ADE presso Unità Operative Assistenziali.

ESAMI

Modalità d'esame

Prova d' esame mista caratterizzata da una prova pratica con quiz a risposta multipla e da una prova orale facoltativa. La prova d' esame mediante quiz verterà su 30 quesiti a risposta multipla di cui una sola esatta. Ad ogni risposta esatta verrà attribuito 1 punto e 0 punti ad ogni risposta errata o non data. Per il superamento della prova occorre aver risposto correttamente ad almeno 18 quesiti.

Modalità di accertamento

La verifica dell' apprendimento avviene attraverso esame finale come descritto nella modalità d'esame.

ALTRE INFORMAZIONI

Reperibile presso Dipartimento di Scienze della Salute (DISSAL) 

E-mail: derchi@unige.it