MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA - RIABILITAZIONE NEUROMOTORIA

MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA - RIABILITAZIONE NEUROMOTORIA

_
iten
Codice
73148
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 3° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/34
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il modulo si propone di trasmettere e rinforzare nozioni di base di ri-abilitazione in età evolutiva  in ambito neuro- psico-motorio con l’obiettivo di consentire ai discenti di costruirsi una base solida su cui fondare l’approccio al bambino e alla sua famiglia e le competenze per operare nel contesto di un “team” multi professionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere le principali malattie psichiatriche dell'età evolutiva in particolare in relazione allo sviluppo neuro e psicomotorio e relazionale dei soggetti in età evolutiva. Conoscere i principi della riabilitazione psichiatrica e le principali tecniche riabilitative per la patologie psichiatriche soprattutto nell'ottica di una possibile collaborazione con l'équipe multiprofessionale e per l'integrazione del trattamento. Apprendere le tecniche di valutazione e trattamento psicomotorio ai fini di osservare e poi condurre l'espressività corporea del bambino, utilizzare tecniche specifiche per fasce di età e singoli fasi di sviluppo, attuare procedure di valutazione dell'interazione fra funzioni affettive, cognitive e motorie. Pianificare ed eseguire l'intervento riabilitativo secondo il progetto, individuandone le modalità e i tempi di applicazione. Saper valutare le risposte all'intervento riabilitativo registrandone le modificazioni durante e alla fine del medesimo utilizzando idonei strumenti e metodologie di valutazione e revisione della qualità dell'intervento neuropsicomotorio. Fornire conoscenze in relazione allo svolgimento, anche in collaborazione con altre figure sanitarie, sugli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della neuromotricità. Fornire conoscenze in riferimento alle pratiche autonome di attività terapeutiche per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando i differenti tipi delle principali terapie.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

  • Acquisizione della conoscenza dei principi dell’approccio ri-abilitativo nel contesto concettuale ICF
  • Acquisizione della capacità di impostare una valutazione del bambino in ambito psico-motorio
  • Acquisizione di conoscenze base su alcune problematiche  disabilitanti e  frequenti nel soggetto in età evolutiva.
  • Acquisizione delle competenze base per operare in team multi-professionale ri-abilitativo

Modalità didattiche

Insegnamento frontale. Esercitazioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • ICF, riabilitazione e psicomotricità
  • La valutazione in riabilitazione e psicomotricità
  • Psicomotricità e disturbi del tono
  • Paralisi e psicomotricità
  • Para-dismorfismi e psicomotricità
  • Dismelie, agenesie e psicomotricità

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Manuale di terapia Psicomotoria dell’età evolutiva – A. Wille C. Ambrosini – Cuzzolin

Fondamenti di riabilitazione in età evolutiva. -  D. Valente -  Carrocci Faber

Corpo e mente in psicomotricità. Pensare l’azione in educazione e terapia. (capitoli su azione e osservazione) - E.Berti, F. Comunello

Il contratto terapeutico in terapia psicomotoria. Dall’osservazione al progetto - (per scheda d’osservazione). F. Comunello; E. Berti; P.Salvini

Autismo e Psicomotricità. Strumenti e prove di efficacia nell’intervento neuro e psicomotorio precoce 8per scheda d’osservazione SON) - G.Gison; A.Bonifacio, E.Minghelli

Appunti lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: paolomoretti@gaslini.org – Segreteria U.O Medicina Fisica e Riabilitazione tel 010/563652292 

Commissione d'esame

EDVIGE MARIA VENESELLI (Presidente)

GLORIA SODINI

DEBORA PARIGI

PAOLO MORETTI

LUCA BOERI

ANNA MARANIELLO

RICCARDA BARBIERI

LEZIONI

Modalità didattiche

Insegnamento frontale. Esercitazioni.

INIZIO LEZIONI

marzo

ESAMI

Modalità d'esame

Sarà previsto un esame orale che affronterà almeno due argomenti del programma svolto. Il punteggio sarà attribuito in trentesimi.

Modalità di accertamento

  • La capacità di comprendere e utilizzare informazioni e nozioni trasmesse nelle lezioni frontali, nel corso delle esercitazioni, con testi e articoli specialistici.
  • La capacità di utilizzare le informazioni e le conoscenze per sviluppare concetti e risolvere problemi da applicare nell’operare nell’ambito professionale
  • La capacità di raccogliere osservazioni e dati e interpretarli e trasmetterli con e senza supervisione.

Aver acquisito la capacità di consolidare gli apprendimenti e utilizzarli come bagaglio strutturato per la crescita scientifica e professionale.