SCIENZE TECNICHE MEDICHE E APPLICATE

SCIENZE TECNICHE MEDICHE E APPLICATE

_
iten
Codice
68260
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
3 cfu al 2° anno di 9294 TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOT (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOT)
periodo
2° Semestre
moduli

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere le metodiche angiografiche e radiologiche interventistiche. Acquisire le competenze tecniche e comportamentali necessarie all’esecuzione di metodiche interventistiche, anche in collaborazione con altre figure sanitarie, le principali tecniche e metodiche usate negli esami in pazienti pediatrici e come relazionarsi con il bambino dal neonato fino all’adolescenza. Acquisire conoscenze tecniche e metodiche che possano garantire un utilizzo adeguato delle apparecchiature messe a disposizione nelle radiologie pediatriche. Conoscere in particolar modo i sistemi da usare per raggiungere una protezione adeguata nei confronti delle radiazioni ionizzanti, in quanto il bambino è il paziente che più di ogni altro risulta sensibile ad eventuali danni provocati dalle radiazioni, quindi è opportuno usare tutti i presidi e gli accorgimenti tecnici per ridurre l’esposizione. Approfondire la conoscenza delle caratteristiche fisiche delle radiazioni ionizzanti (IR): • grandezze fisiche e radiobiologiche e rispettive unità di misura • strumentazione di misura delle IR • nozioni sugli effetti biologici delle IR • le sorgenti radianti utilizzate in ambito sanitario. Acquisire elementi di normativa. Conoscere i fondamenti della protezione dalle IR, la protezione degli operatori, la protezione dei pazienti e gli appropriati indici di dose.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica:

Fornire agli studenti tutti gli strumenti e i criteri per potersi orientare in una U.O. di Radiologia Interventistica potendo così osservare, con una certa competenza acquisita anche se per il momento solo teorica, sul “campo” quanto precedentemente, frontalmente, illustrato.

Modalità didattiche

 

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica: Lezioni frontali con presentazioni e discussioni di lavori già preparati e successiva verifica al momento del tirocinio in reparto.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica:

1.Cenni di apparecchiature

2. L’angiografia

3.Principali esami eseguiti in Radiologia Interventistica

4.Principali esami eseguiti in Emodinamica/Elettrofisiologia

5.Post elaborazione

6.Radioprotezione

7.MDC e iniettore

8.Lavorare e “vivere” in una U.O. Interventistica

9.Quali figure professionali in una U.O. di Radiologia Interventistica

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica:

Multi Modality di Imaging Coronarico-Atlante/Galderisi Moudillo

Anatomia clinica delle Coronarie/Corradi De Caterin

Pocket Radiologist-Radiologia Interventistica/Rogers Roberts

La contropulsazione Aortica/De Vincentiis Grisoni

Catheter ablation of arhythmics/Douglas Zipes

Lavori-corsi-internet

Esperienza sul campo

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo contatto email (ilafra-@libero.it) o direttamente in reparto.  

Commissione d'esame

VINCENZO MONTARULI (Presidente)

ELENA MARIA LUISA VACCARA

ALESSANDRO VALDATA

FRANCESCA MAIURI

MANRICO BALBI

GIAN PIERO CHESSA

GIOVANNI CRESPI

LEZIONI

Modalità didattiche

 

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica: Lezioni frontali con presentazioni e discussioni di lavori già preparati e successiva verifica al momento del tirocinio in reparto.

ESAMI

Modalità d'esame

 

In generale: Scritto + Orale, Scritto

Angiografia ed Emodinamica e Radiologia Interventistica: Test a quiz: 20 domande a risposta singola, 1.5 punti a risposta.