PATOLOGIA DELLA GRAVIDANZA

PATOLOGIA DELLA GRAVIDANZA

_
iten
Codice
68046
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
2 cfu al 3° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/40
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Lo studente deve acquisire le conoscenze per:

  • prevenire l’insorgenza delle gravidanze a rischio
  • identificare una patologia nel percorso nascita ( gravidanza, parto,puerperio )
  • garantire un approccio assistenziale adeguato alla donna

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Riconoscere le problematiche e saper diagnosticare il rischio ostetrico nell'assistenza alla gravidanza, parto e puerperio. Saper comunicare nelle situazioni d'emergenza. Conoscere le nozioni e le tecniche della rianimazione neonatale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Lo studente deve acquisire i concetti relativi

  • alla prevenzione della gravidanza a rischio
  • al processo di assistenza ostetrica alle gravidanze con patologie
  • all’approccio assistenziale adeguato alla patologia in atto

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Emorragie del secondo-terzo trimestre

  • minaccia p.p
  • placenta previa
  • distacco di placenta
  • priorità degli atti assistenziali

Preeclampsia

  • segni e sintomi relativi all’emergenza-urgenza
  • priorità degli atti assistenziali

Nefropatie

  • pianificazione degli esami batteriologici, ematochimici  e strumentali correlati all’alterazione della funzione e/o infezioni delle vie urinarie
  • concetto del bilancio idroelettrolitico

 

Diabete

  • principali indagini in campo diabetologico:

glicemia basale

profilo glicemico

curva da carico normale

minicurva

valutazione della glicemia periferica DTX

Cardiopatie

  • conduzione in gravidanza
  • espletamento del  parto

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Pescetto, De Cecco, Ragni. Ginecologia ed ostetricia Ed SEU

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve previo appuntamento via mail: venturini@unige.it

Commissione d'esame

PIER LUIGI VENTURINI (Presidente)

MARIO VALENZANO MENADA (Presidente)

IRMA LILIANA RAVERA (Presidente)

GENNARO DI SIENA

FRANCESCA POGGIO

GIOVANNA RAZETO

MASSIMO CORDONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

Vedi calendario pubblicato su aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Lo studente deve dimostrare di saper gestire un caso clinico patologico