PRINCIPALI MALATTIE DEL SANGUE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

PRINCIPALI MALATTIE DEL SANGUE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

_
iten
Codice
68018
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE GALLIERA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/15
LINGUA
Italiano
SEDE
GE GALLIERA (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso di insegnamento verte sulla fisiopatopologia dell'emopoiesi, con particolare attenzione al concetto di staminalità. Viene poi introdotto il concetto di compartimento midollare.

Attenzione particolare viene posta allo studio della fisiopatologia delle anemie e della coagulazione. Vengono infine illustrati le principali entità patologiche riguardo anemie e patologie trombotiche e morragiche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Pianificare gli interventi di prevenzione assistenza e riabilitazione riferite ai principali Problemi Prioritari di Salute.

Obiettivo principale nel dettaglio è la comprensione di come va assistito dal punto di vista infermieristico il paziente ematologico, comprenderne le criticità e sapersi orientare nella fisiopatologia ematologica.

Modalità didattiche

Lezione frontale con supporto di slides

PROGRAMMA/CONTENUTO

Conoscenze generale della fisiopatologia ematologica e iniziale interpretazione delle problematiche in atto: organizzazione dell’emopoiesi e concetto di cellula staminale.

Come studiare l’emopoiesi: interpretazione dell’emocromo. Esecuzione e interpretazione dell’aspirato midollare e della mielobiopsia.

Fonti di celle staminali ad uso terapeutico e modi di utilizzo delle stesse. Fisiopatologia delle anemie, delle sindromi mieloproliferative e linfoproliferative. Fisiopatologia generale del sistema emostatico-coagulativo. Gestione del paziente anemico. Gestione del paziente neutropenico. Gestione del paziente emorragico. La terapia emotrasfusiva e sue caratteristiche.

Nel dettaglio:

Fisiologia dell'emopoiesi e concetto di staminalità;

Fisiopatologia delle anemie e principali entità;

Fisiopatologia dell'emostasi e principali entità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Non esiste testo del tutto specifico. La lezione si svolge in maniera interattiva, le slides vengono fornite allo studente e fungono da supporto su quanto spiegato a lezione. La lezione è strutturata in modo che lo studente possa prendere appunti e confrontarsi con il docente su qualsiasi punto.

Comunque nozioni utili si possono trovare in:

 

Smeltzer Susanne C.-Bare Brenda G.-Hinkle Janice L. BRUNNER SUDDARTH Infermieristica Medico Chirurgica” Volume 1 e 2 - Casa editrice Ambrosiana , IV edizione, Milano 2010

 

DAL CAPITOLO 33 (Accertamento e assistenza a persone affette da patrologie ematologiche) estrapolare:

emopoiesi ed emocromo

cellula staminale

anemie mieloproliferative

anemie linfoproliferative

fisiopatologia della coagulazione (malattie emorragiche e trombotiche)

medicina trasfusionale e trapianti

eliminare gli altri paragrafi 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è sempre disponibile a incontrare gli studenti previo appuntamento da concordarsi tramite mail ( maurizio.miglino@hsanmartino.it ).

Commissione d'esame

LOREDANA SASSO (Presidente)

VINCENZO SAVARINO

FRANCESCA SCORDAMAGLIA

LUCIA VASSALINI

CLAUDIO VISCOLI

ALESSANDRA RUBAGOTTI

TOMMASO REGESTA

ROBERTA CENTANARO

DANIELE FARININI

MAURIZIO MIGLINO

ELIZABETH DHOLLY PELLISSERY PAUL

LUCIA BACIGALUPO

DIEGO FERONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale con supporto di slides

ESAMI

Modalità d'esame

Test in modalità informatica: L'esame relativo alla parte clinica del corso integrato consta di  48 domande a risposta multipla, 6 per ogni insegnamento.

 

LAP:  3 risposte corrette sulle 6 domande di ogni insegnamento

 

L'esame relativo alla parte clinica del Corso integrato Infermieristica per problemi prioritari di salute può essere sostenuto solo dopo aver sostenuto con profitto l'esame di Infermieristica nella gestione dei problemi di salute cronici

Modalità di accertamento

Le domande del quiz sono sviluppate con la finalità di valutare l’apprendimento cognitivo delle conoscenze di base sulle tematiche affrontate in aula