PRINCIPALI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

PRINCIPALI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

_
iten
Codice
68017
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE GALLIERA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GE GALLIERA (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Introduzione alle malattie cardiovascolari, il loro impatto sulla salute pubblica, l’eziologia e l’epidemiologia. Il ruolo dell’infermiere nell’assistenza al paziente cardiopatico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Comprendere i principali concetti di anatomia, fisiologia e fisiopatologia dell’apparato cardiovascolare

Identificare i principali fattori di rischio per lo sviluppo delle malattie cardiovascolari

Saper riconoscere i principali segni e sintomi espressione di patologia cardiovascolare

Identificare l’iter diagnostico appropriato per il riconoscimento delle malattie cardiovascolari

Conoscere i principali strumenti diagnostici e il ruolo dell’infermiere nel loro utilizzo

Descrivere i più importanti trattamenti terapeutici per la cura delle malattie dell’apparato cardiovascolare

Modalità didattiche

Lezioni frontali e interattive, esempi di casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Cardiologia: Basi di anatomia, fisiologia e fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare. Segni e sintomi. Principali metodiche diagnostiche, con particolare riferimento all'elettrocardiogramma ed all'Ecocardiogramma. Ruolo dell'infermiere nelle specifiche diagnostiche. Cenni sui principali trattamenti farmacologici.

La cardiopatia ischemica: la coronarografia e l'angioplastica. L'insufficienza cardiaca. Cenni sulle principali aritmie rapide e lente. Cenni sui pacemaker mono- e bicamerali. Cenni sulle patologie pericardiche. Cardiochirurgia: Le valvulopatie. Trattamento chirurgico delle valvulopatie: protesi meccaniche e biologiche. Trattamento chirurgico della cardiopatia ischemica. Cenni sul trapianto e sui nuovi device. Cenni sulle principali cardiopatie congenite. Ruolo dell'infermiere.

Chirurgia vascolare: le patologie del circolo arterioso: stenosi ed aneurismi. Correzione chirurgica. Le patologie del circolo venoso: trombosi e flebiti . Correzione chirurgica. Ruolo dell'infermiere.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Smeltzer Susanne C.-Bare Brenda G.-Hinkle Janice L. BRUNNER SUDDARTH Infermieristica Medico Chirurgica” Volume 1 e 2 - Casa editrice Ambrosiana , IV edizione, Milano 2010

 

DAL CAPITOLO 26 (Funzione cardiovascolare, circolatoria ed ematica) al CAPITOLO 31 (Accertamento ed assistenza a persone affette da disordini vascolari e della circolazione periferica 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

LOREDANA SASSO (Presidente)

VINCENZO SAVARINO

FRANCESCA SCORDAMAGLIA

LUCIA VASSALINI

CLAUDIO VISCOLI

ALESSANDRA RUBAGOTTI

TOMMASO REGESTA

ROBERTA CENTANARO

DANIELE FARININI

MAURIZIO MIGLINO

ELIZABETH DHOLLY PELLISSERY PAUL

LUCIA BACIGALUPO

DIEGO FERONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali e interattive, esempi di casi clinici

ESAMI

Modalità d'esame

Test in modalità informatica: L'esame relativo alla parte clinica del corso integrato consta di  48 domande a risposta multipla, 6 per ogni insegnamento.

 

LAP:  3 risposte corrette sulle 6 domande di ogni insegnamento

 

L'esame relativo alla parte clinica del Corso integrato Infermieristica per problemi prioritari di salute può essere sostenuto solo dopo aver sostenuto con profitto l'esame di Infermieristica nella gestione dei problemi di salute cronici

Modalità di accertamento

Le domande del quiz sono sviluppate con la finalità di valutare la capacita di apprendimento e analisi delle tematiche affrontate in aula.