CHIRURGIA GENERALE

CHIRURGIA GENERALE

_
iten
Codice
67593
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 6° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

 Il corso si prefigge di consolidare ed approfondire gli aspetti diagnostici/terapeutici delle più comuni patologie che necessitino di un potenziale trattamento chirurgico in urgenza/emergenza.Verranno fornite delle linee guida nella diagnosi e nel trattamento delle varie malattie ed il corso sia nella sua parte teorica che pratica verrà svolto secondo i concetti della medicina basata sull’evidenza.Gli argomenti verranno affrontati integrando elementi di economia sanitaria

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo  studente al termine del corso dovrà essere in grado di sapere affrontare autonomamente la diagnosi e la terapia elle patologie urgenti più comuni impostando ragionamenti di diagnosi differenziale ed utilizzando al meglio, secondo le linee guida esposte, gli esami diagnostici strumentali secondo criteri di medicina basata sull’evidenza. Lo studente deve sapere inoltre fornire elementi di terapia secondo criteri attuali che includono anche le manovre para-chirurgiche (radiologia interventistica, endoscopia ecc) ove indicati e possibili.  Lo studente saprà quindi riconoscere le condizioni, nell’ambito della patologia chirurgica più comune, che mettono in pericolo la vita del paziente gestendole  efficientemente, efficacemente ed eticamente  indirizzando il paziente su un percorso il migliore secondo le risorse disponibili. Lo studente sarà in grado di conoscere le basi nell’organizzazione del trauma seguendo percorsi codificati attuando le procedure standard internazionali sapendo individuare le situazioni che mettono in pericolo la vita del paziente e attuando le opportune manovre diagnostico-terapeutiche in funzione delle risorse tecniche ed umane disponibili.  Lo studente infine, apprese le nozioni sui più comuni trattamenti chirurgici eseguiti in urgenza, sarà in grado di fornire al paziente la migliore assistenza possibile al momento del suo ritorno a domicilio

Modalità didattiche

  1. Lezioni plenarie in Aula, didattica seminariale e didattica professionalizzante presso centro di simulazione d’Ateneo (discussione casi clinici, simulazione dei più comuni eventi nella emergenza/urgenza chirurgica). La frequenza è obbligatoria con ore distribuite secondo un calendario che si integra con gli altri insegnamenti del Corso Integrato per un totale di 2 CFU.

 

Il calendario dettagliato delle attività didattiche viene indicato ogni anno accademico nella guida dello studente pubblicata on-line.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Pancreatite acuta, addome acuto( concetti generali e peritonite, occlusione intestinale, ischemia mesenterica), traumi toracici (in particcolare PNX), traumi addominali

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Chiaranda, Urgenze ed Emergenze, Istituzioni. 3a Ediz. (2012)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: presso Studio %° Piano Padiglione Specialità previo appuntamento telefonico al 010 5554559

Ricevimento: Per ogni eventuale necessità, ulteriori dettagli o chiarimenti, lo studente potrà rivolgersi direttamente ai docenti di riferimento, attraverso la segreteria didattica del Corso di Studi all'indirizzo e-mail: presidenzaclopd@unige.it 

Ricevimento: Contatto diretto con il docente tramite posta elettronica (camerini@unige.it).

Commissione d'esame

ALDO PENDE (Presidente)

FRANCESCO TORRE (Presidente)

ENRICO PARODI

PAOLO PASQUALINO PELOSI

FRANCESCO SAVERIO PAPADIA

LUCIANO MORESCO

MICHELE MINUTO

LUIGI MOLFETTA

ANDREA MOSCATELLI

PIER LUIGI PERCIVALE

GIANCARLO TORRE

EMANUELA VARALDO

CESARE STABILINI

GIOVANNI BATTISTA SECCO

ALBERTO PRIMAVERA

FRANCESCA SANGUINETI

FRANCESCA MATTIOLI

ANTONIETTA MARIA MARTELLI

GIACOMO DAGNINO

FRANCO DE CIAN

LUIGI DE SALVO

GIOVANNI CORSINI

MARCO CASACCIA

DARIA BOERI

CLAUDIO BRUNELLI

SERGIO BERTOGLIO

LAMBERTO FELLI

EZIO GIANETTA

CLAUDIO LAUNO

CARLO GANDOLFO

MARCO FRASCIO

ROSARIO FORNARO

FRANCESCO MARIA FRANCHIN

MATTEO FORMICA

GIACOMO BORGONOVO

LEZIONI

Modalità didattiche

  1. Lezioni plenarie in Aula, didattica seminariale e didattica professionalizzante presso centro di simulazione d’Ateneo (discussione casi clinici, simulazione dei più comuni eventi nella emergenza/urgenza chirurgica). La frequenza è obbligatoria con ore distribuite secondo un calendario che si integra con gli altri insegnamenti del Corso Integrato per un totale di 2 CFU.

 

Il calendario dettagliato delle attività didattiche viene indicato ogni anno accademico nella guida dello studente pubblicata on-line.

INIZIO LEZIONI

lunedi 6/3/2017

ESAMI

Modalità d'esame

a quiz a scelta multipla. £1 domande in modo che coloro che totalizzeranno il massimo dei voti avranno la lode.