SCIENZE MEDICHE INTEGRATE NELLO SPORT

SCIENZE MEDICHE INTEGRATE NELLO SPORT

_
iten
Codice
67108
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
10 cfu al 3° anno di 8744 SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE (L-22) SAVONA
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE )
propedeuticita

PRESENTAZIONE

L'attività sportiva agonistica  particolarmente intensa sottopone l'organisno a modificazioni fisiologiche che talvolta aggravano patologie preesistenti. Un preparatore atletico deve saper riconoscere la comparsa nei propri atleti di segni predittivi di sofferenza,con particolare riferimento a patologie legate a traumi, disfunzioni endocrine, metaboliche o respiratorie, nonchè di conoscere proprietà terapeutiche e tossicità di farmaci talvolta abusati dagli atleti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di Scienze mediche integrate nello sport si prefigge lo scopo di formare preparatori atletici e personale qualificato nel campo della riabilitazione motoria. A tal fine gli insegnamenti di endocrinonogia, medicina dello sport, malattie dell'apparato respiratorio e farmacologia dovranno offrire una visione di insieme su come l'attività sportiva debba essere modulata in base alle capacità individuali, ed alla predisposizione a sviluppare patologie legate all'intensa attività fisica. Gli studenti dovranno altresì imparare come le terapie farmacologiche, seppur importanti per accompagnare un atleta durante la sua vita sportiva, od un paziente nel suo percorso di riabilitazione, possono risultare, se applicate in modo inappropriato, fonte di malattie esse stesse.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Lo scopo del corso di Scienze Mediche Integrate nello Sport resta quello di formare preparatori atletici in grado di saper calibrare le modalità e l'intensità di sforzo muscolare, osteoarticolare ed aerobico, in rapporto alle capacità dei propri atleti o dei pazienti che si sottopongno a riabilitazione motoria. Per ottenere ciò, il corso è mirato a fornire le conoscenze base del funzionamento del sistema endocrino, le sue alterazioni e di come queste si riflettono sul metabolismo degli atleti e sulla lorio capacità di resistenza all'attività fisica. Gli studenti potranno altresì conoscere cause, segni predittivi e consequenze dei traumatismi più frequenti a cui si può andare incontro durante lo svolgimento dell'attività sportiva, le patologie respiratorie maggiormente diffuse e le proprietà terapeutiche, gli effetti tossiche e le potenzialità di abuso, dei trattamenti farmacologici impiegati nella cura di patologie di frequente riscontro nello sportivo. Per gli obiettivi formativi dettagliati, si rimanda alle schede di ciascun modulo.

Modalità didattiche

La didattica per i quattro moduli che compongono il corso si svolge sotto forma  di lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modulo di Endocrinologia: Aspetti fondamentali di fisiopatologia del sistema endocrino e sue interazioni con lo svolgimento dell'attività sportiva e riabilitativa. Modulo di medicina dello sport: Traumatismi legati all'attività sportiva, basi teoriche delle  operazioni di rianimazione, patologie metaboliche aggravate dall'attività sportiva. Modulo di malattie dell'apparato respiratorio: basi teoriche dei parametri spirometrici, anomalie restrittive e costrittive dell'albero bronco-polmonare, asma, asma indotta da esercizio, BPCO. Modulo di farmacologia: farmacocinetica e farmacodinamica, terapia dell'infiammazione e del dolore, terapia delle malattie dell'apparato respiratorio, tossicità ed abuso di farmaci a scopo di doping sportivo.

I programmi dettagliati per ciascun insegnamento che compone il corso integrato sono descritti nelle sezioni specifiche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per l'integrazione degli argomenti trattati durante i corsi, si rimanda alle specifiche sezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Tramite appuntamento via e-mail: f.albe@yahoo.it

Ricevimento: Presso Ospedale S. Corona, via XXV Aprile 38, 17017 Pietra ligure Martedì dalle 14.30 alle 15.30 0196232893 Manlio.Milanese@unige.it

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti è effettuato presso l'istituto di Farmacologia, sito in Viale Benedetto XV, 2 Genova. le date dei ricevimenti saranno concordate in base ad accordi telefonci o via e-mail. 010 3538884 stefano.thellung@unige.it

Commissione d'esame

MANLIO MILANESE

DIEGO FERONE

FULVIO ALBE'

STEFANO THELLUNG DE COURTELARY

LEZIONI

Modalità didattiche

La didattica per i quattro moduli che compongono il corso si svolge sotto forma  di lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

Le lezioni riguardanti tutti i quattro moduli hanno inizio nel mese di marzo presso il Campus Universitario di Savona

ESAMI

Modalità d'esame

La prova d'esame si terrà contemporaneamente per i quattro moduli sotto forma di quiz. Ogni modulo proporrà 15 domande a risposta singola, ciascuna valevole per due punti. Il punteggio totalizzato per ciascun modulo sarà espresso in trentesimi. Il voto del Corso Integrato sarà calcolato come media tra i voti ottenuti nei moduli. A discrezione dei docenti, la prova scritta potrà essere seguita da un colloquio  in modo da rendere il voti più aderenti alla preparazione degli studenti. Al fine di superare la prova, il punteggio minimo di 18 su 30 dovrà essere totalizzato per ciascun modulo.

Modalità di accertamento

Ogni modulo del corso integrato proporrà, all'interno delle 15 domande, un crescendo di difficoltà. Le domande maggiormente impegnative sono rivolte a valutare la capacità dello studente di inquadrare patologie legate allo sport in modo integrato, ossia di conoscerne cause, condizioni predisponenti, indicazioni o  controindicazioni nello sport e terapie farmacologiche.