PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

_
iten
Codice
66948
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 2° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/39
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

La Neuropsichiatria Infantile è una disciplina medica che studia tutte le patologie neurologiche e psichiatriche dell’età evolutiva, e come tali problematiche si sviluppino in maniera del tutto peculiare in età evolutiva e nelle diverse epoche maturazionali. Dopo un sintetico excursus sullo sviluppo psicomotorio ed emozionale del bambino,  vengono delineati gli elementi diagnostici essenziali sulle patologie  psichiatriche più frequenti e la loro presa in carico. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere gli elementi di base della psicologia dello sviluppo, dello sviluppo psicomotorio ed emotivo-relazionale e sua psicopatologia, i principali disturbi neuropsichiatrici dell'infanzia e dell'adolescenza per il riconoscimento precoce e la prevenzione. Conoscere e analizzare le problematiche relative al così detto handicap e strumenti pedagogico-riabilitativi inerenti. Acquisire le conoscenze sulle specificità riabilitative del bambino e dell'adolescente e le basi per sviluppare capacità di progettare, attuare e valutare interventi preventivi e riabilitativi peculiari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Conoscere gli elementi di base dello sviluppo emotivo-relazionale nelle condizioni normali e nei contesti carenziali, per un riconoscimento delle devianze e per la loro prevenzione

Conoscere i principali disturbi a rischio psicopatologico in età pediatrica e le principali condizioni psicopatologiche nel campo della Neuropsichiatria Infantile.

Conoscere i principali elementi eziologici, fisiopatologici e clinici del Disturbo da Deficit di Attenzione con Iperattività e dei Disturbi da Tic

Identificare i problemi correlati a Disturbi generalizzati dello sviluppo, Disturbi di ansia, dell’umore e del pensiero in età evolutiva

Riconoscere le caratteristiche dei problemi di salute mentale in infanzia/adolescenza, con particolare riferimento ai Disturbi del Comportamento alimentare ed ai Disturbi del comportamento

Conoscere i principi generali della presa in carico neuropsichiatrica e dell’importanza del trattamento integrato e del lavoro d’equipe.

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede lezioni frontali per un totale di 10 ore e con la proiezione di diapositive

PROGRAMMA/CONTENUTO

Dopo un sintetico excursus sullo sviluppo psicomotorio ed emozionale del bambino,  vengono delineati gli elementi diagnostici essenziali sulle patologie  psichiatriche più frequenti e la loro presa in carico. Verranno inoltre forniti elementi per l’inquadramento clinico di patologie psichiatriche quali ansia, depressione, iperattività e la loro particolare espressione in età pediatrica. 

Lo sviluppo emozionale
Disturbi da Tic Disturbo di Tourette
Disturbi psicopatologici nel ritardo mentale 
Disturbo da Deficit di Attenzione con Iperattività
Disturbi pervasivi dello Sviluppo
Disturbi funzionali del movimento
Paralisi Cerebrali Infantili e disturbi psicologici associati
Epilessia e disturbi psicologici associati
Disturbi di apprendimento
Depressione in età pediatrica
Disturbi della Condotta Alimentare

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Maurizio de Negri “Neuropsichiatria dello sviluppo” Ed. Piccin, Padova, 1999.
Diapositive delle lezioni, ad integrazione del testo.

Roberto Militerni “Neuropsichiatria Infantile”. Ed. Idelson-Gnocchi.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: previo appuntamento con segreteria tel 010.56362432 oppure contatto via email:  elisa.degrandis@unige.it; elidegrandis@gmail.com

Commissione d'esame

ELISA DE GRANDIS (Presidente)

PIERO CAI

PIERA MOROSI

EDVIGE MARIA VENESELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede lezioni frontali per un totale di 10 ore e con la proiezione di diapositive

INIZIO LEZIONI

ottobre/novembre

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Verranno valutate conoscenza e capacità di comprensione attraverso la formulazione di domande specifiche inerenti la disciplina in oggetto attraverso l’uso di termini medici; 
Verrà valutata l’autonomia di giudizio attraverso la formulazione di scenari clinici specifici;
Le abilità comunicative verranno valutate attraverso l’esame orale e l’uso di termini clinici specifici ed infine le capacità di apprendimento verranno valutate attraverso la richiesta di specifiche nozioni inerenti la disciplina.