PROGETTAZIONE E LAVORO IN ÉQUIPE E DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

PROGETTAZIONE E LAVORO IN ÉQUIPE E DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

_
iten
Codice
66923
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 1° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il modulo vuole portare alla conoscenza degli studenti il ruolo del Tecnico della riabilitazione psichiatrica e le diverse competenze che dovrà acquisire nel corso degli studi, non solo come singolo professionista della riabilitazione, ma in particolar modo come operatore sanitario che collabora costantemente con équipe multidisciplinari, nel rispetto della deontologia professionale. La progettazione, declinata in fasi, è relativa ai bisogni riabilitativi psichiatrici della persona.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere la storia e l'evoluzione del pensiero psichiatrico e riabilitativo. Conoscere gli elementi metodologici di base dell'epidemiologia e sue applicazioni in psichiatria in campo clinico e riabilitativo. Apprendere i principi ed i metodi della riabilitazione psichiatrica, definizione, obiettivi, principali evidenze scientifiche e modelli di intervento per acquisire capacità di approccio iniziale agli strumenti teorici e metodologici del riabilitatore. Conoscere le basi dei modelli operativi del tecnico della riabilitazione psichiatrica, della progettazione, del lavoro in équipe e della deontologia professionale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Comprendere le regole e i principi di comportamento deontologico del tecnico della riabilitazione psichiatrica, per prendere decisioni in coerenza con le dimensioni legali, etiche e deontologiche che regolano l'organizzazione sanitaria e la responsabilità professionale.
Sapere cosa significa lavorare all'interno di una equipe terapeutica in ambito psichiatrico: riconoscere i diversi ruoli delle professionalità che vi operano e gli strumenti che ne favoriscono il buon funzionamento
Acquisire la capacità iniziale di progettare con competenza l'intervento riabilitativo nelle sue diverse fasi individuando le modalità terapeutico-riabilitative più consone, all'interno del lavoro d'équipe.
Imparare a costruire un progetto riabilitativo, avendo chiaro le fasi che lo compongono, i tempi , i modi e gli strumenti a disposizione del tecnico della riabilitazione psichiatrica.
Acquisire abilità comunicative adeguate, anche in riferimento alla scelta della terminologia.

 

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali, suddivise in tre parti per un totale di 10 ore.
All'interno delle lezioni frontali verranno discussi casi clinici di pazienti, presi in carico da équipe interdisciplinare per il trattamento integrato. 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il profilo del Tecnico della riabilitazione psichiatrica : compiti e doveri
Il progetto riabilitativo come strumento di lavoro in riabilitazione psichiatrica: fasi di assessment, pianificazione, attuazione e verifica del progetto terapeutico-riabilitativo individuale. L'utilizzo di strumenti standardizzati, i colloqui col paziente, coi familiari e le figure di riferimento, anche sanitarie.
Il TeRP ed il lavoro in equipe terapeutica

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Strumenti e tecniche della riabilitazione psichiatrica e psicosociale - Gabriella Ba- Franco  Angeli Editore

Codice Deontologico del tecnico della riabilitazione psichiatrica (AITeRP)

DM 29 Marzo 2001, 182 Gazzetta ufficiale 19 Maggio 2001 n 115

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FRANCESCO BOLLORINO (Presidente)

LUCIO GHIO

VITALBA CASTROGIOVANNI

DEBORA PARIGI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali, suddivise in tre parti per un totale di 10 ore.
All'interno delle lezioni frontali verranno discussi casi clinici di pazienti, presi in carico da équipe interdisciplinare per il trattamento integrato. 

 

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame avverrà in forma orale, saranno tema di esame i contenuti espressi durante le lezioni frontali oltre che i testi di riferimento consigliati. 

L'esame si intende superato con una votazione pari o superiore a 18/30   

Modalità di accertamento

Attraverso l'esame verrà valutato se lo studente ha raggiunto un adeguato livello di conoscenze in merito al ruolo del TeRP e al lavoro di équipe, dei compiti e doveri e degli strumenti utili alla programmazione degli interventi riabilitativi. Vi sarà verifica delle competenze comunicative nell'espressione orale.