APPROCCIO ALLE PROFESSIONI SANITARIE UNO SGUARDO PSICOLOGICO

APPROCCIO ALLE PROFESSIONI SANITARIE UNO SGUARDO PSICOLOGICO

_
iten
Codice
65472
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
1 cfu al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire le conoscenze di psicologiche di base relative alla relazione fra operatore sanitario, paziente e familiari del paziente. Partendo dai rapporti interpersonali, vengono proposte le principali teorie relative al linguaggio, verbale e non verbale, e al suo impiego in ambito comunicativo, sottolineando i pericoli legati alle dissonanze fra intenzione comunicativa e comunicazione effettiva con particolare attenzione ai rapporti operatore-paziente e operatore-familiari.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

a - Conoscenze
- Apprendere i fondamenti dell'approccio psicologico alla salute e benessere;
- Conoscere i principali orientamenti psicologici nel campo della salute e della malattia

b - Capacità applicative
- acquisire gli strumenti basilari per potersi confrontare con ulteriori approfondimenti nel campo delle scienze sociali;                          - Imparare ad osservare e comprendere la realtà sociale in cui vivono come cittadini e nella quale operano come professionisti della salute

c - Competenze trasversali
- Sviluppare un punto di vista personale e argomentato su alcune questioni rilevanti nel campo della psicologia;
- acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità̀ con interlocutori specialisti e non specialisti.

Modalità didattiche

Il corso è erogato in modalità online. È suddiviso in moduli composti da video lezioni, filmati e slide. Ciascun modulo comprende più video lezioni e test di autovalutazione. Lo scopo dei test di autovalutazione è di stimolare lo studente al recupero dei contenuti fruiti attraverso la verifica della corretta comprensione, facilitando la preparazione all'esame finale in presenza.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è suddiviso in tre moduli didattici, interamente online.

MODULO 1 ONLINE (Definire i rapporti di relazione interpersonale)
L’interazione nelle organizzazioni
L’interazione fra pari
La gestione dei conflitti nelle organizzazioni
Interagire con gli utenti

MODULO 2 ONLINE (Comunicazione verbale e non verbale)
Lo sviluppo delle abilità linguistiche, la costruzione dei segni e l’intenzione comunicativa
Le aree di indagine della psicologia della comunicazione
Il linguaggio verbale
Le strutture della lingua
La comunicazione non verbale
Il sistema cinesico
Il sistema prossemico e aptico
La  mimica facciale

MODULO 3 ONLINE (Complessità dell’interazione operatore-paziente-familiare)
Le aspettative
Le condizioni in cui avviene l’interazione
Incontro/scontro dei vissuti personali
Il controllo dell’intenzione comunicativa

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Prof. Guido F. Amoretti Martedì ore 14.00-15.00 presso Direzione Corpo A – Piano 2 Dal 28 febbraio 2017 al 16 maggio 2017: Martedì ore 16.00-17.00 presso Direzione Corpo A – Piano 2 Per qualunque problema inerente la didattica: guido.amoretti@unige.it

Commissione d'esame

DANIELA GARAVENTA (Presidente)

SUSANNA ACCOGLI (Presidente)

ALESSANDRO ROBUTTI (Presidente)

CARLA BUFFA (Presidente)

CINZIA LAURA (Presidente)

SIMONETTA AMADI

DANIELA RASO

DANIELA PULZATO

MAURO PALUMBO

FLORIANA ROMANO

FORTUNATA ROMEO

HONORE JACQUES VERNETTI MANSIN COPPET

ANNA VAGNETTI

PAOLA STRAMESI

ANNA SIRI

CLARA NOCETO

INGEBORG MULLER

NADIA FOLEGANI

FRANCESCA FARINA

LAURA FARAGUTI

MIRELLA DEFILIPPI

LUIGI BEGHELLO

ELISABETTA GARBARINO

SILVANA MAZZARO

GUIDO FRANCO AMORETTI

ANTONIO GUERCI

PATRIZIA BIANCHETTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso è erogato in modalità online. È suddiviso in moduli composti da video lezioni, filmati e slide. Ciascun modulo comprende più video lezioni e test di autovalutazione. Lo scopo dei test di autovalutazione è di stimolare lo studente al recupero dei contenuti fruiti attraverso la verifica della corretta comprensione, facilitando la preparazione all'esame finale in presenza.

INIZIO LEZIONI

II semestre

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà in forma scritta. Gli studenti dovranno rispondere a 3 domande aperte.

Punteggio per ogni domanda = idoneo o non idoneo

LAP (Livello accettabile di performance): idoneo in almeno 2 domande

Modalità di accertamento

Scopo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.

La valutazione della prova di esame si baserà su:

  • la focalizzazione ed inquadramento del tema oggetto di discussione
  • la capacità di organizzazione e coerenza dell'esposizione
  • l’individuazione di connessioni teoriche anche a carattere interdisciplinare
  • l’utilizzo di un appropriato linguaggio scientifico
  • l’approccio critico dimostrato.