Il corso di laurea triennale è organizzato secondo due curricula, chiamati Chimica e Tecnologie Chimiche, che si differenziano al terzo anno. La maggior parte dei crediti sono in ambito chimico, ma vi sono anche insegnamenti di base o affini in altre discipline (matematica, fisica, biologia, ingegneria). Il corso è molto flessibile, dando accesso senza debiti a ben 3 lauree magistrali: Scienze Chimiche, Chimica Industriale e Scienza e Ingegneria dei Materiali.
Il corso di laurea prevede molti insegnamenti teorico-pratici, che comportano molte esercitazioni di laboratorio. Inoltre, al terzo anno, vi sarà un tirocinio pratico che può essere svolto anche presso aziende esterne.
Industria chimica, farmaceutica, alimentare, cosmetica, metalmeccanica, elettronica e manufatturiera in genere, laboratori di analisi o di ricerca pubblici e privati. Libera professione (chimico junior). Proseguimento degli studi.