arrow-down Asset 6 1Asset 5 1close comment down-didattica down envelop facebook file instagram link-esterno marker menu minus Asset 7plus right search arrow-down twitter up-didattica up user youtube linkedin

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

Eventi

Convegno

La più utopica delle utopie: il Paese di Cuccagna

20/10/2018 ore 09:00 - 21/10/2018 - Andora - Palazzo Tagliaferro

L'archaios bios, antica e primitiva vita dell’età dell’oro, dove v’è uno straordinario panorama e paesaggio di abbondanza, dovizia, opulenza, è assimilabile a quello che nel Medioevo è definito “paese di Cuccagna” o toscanamente “di Bengodi” e lo si sa: “chi meno lavora più ci guadagna”. È il luogo dove si mangia tutto quel che si vuole senza lavorare e sudare; qui crescono abbondanti e ottimi prodotti senza sforzo e senza fatica (e senza pagamento, gratuitamente e addirittura guadagnandoci); ma cosa ne fai dei soldi in quel luogo di favola, in questo “Paradiso Terrestre” dove non esiste la vecchiaia e la fatica?

Questa è la storia di un’utopia popolare che va dalla letteratura greca del V secolo a.C. fino a Luciano, dal Medioevo (dal Versus de Unibove dell’XI secolo fino a Li Fabliaus de Coquaigne del XIII secolo) e dal Boccaccio al Capitolo di Cuccagna, al Baldus di Teofilo Folengo, a Tommaso Garzoni fino a Pinocchio
E’ il luogo dove tutto è delizioso e piacevole e la vita la si trascorre mangiando e dormendo, dove tutti possono vivere tranquillamente senza padroni e senza distinzioni di classe e senza lavorare.
Un’utopia appunto, figlia della povertà e delle carestie, pronta a risorgere non appena la fame e la miseria fanno sentire i loro morsi.

Comitato scientifico
Prof. Paolo Aldo Rossi
Professoressa Luisella Battaglia
Prof.ssa Sonia Maura Barillari
Professoressa Patrizia Castelli
Professor Oscar Meo

Comitato organizzativo
Prof.ssa Martina Di Febo
Prof. Enrico de Ghetaldi
Dottoressa Christine Errile
Prof.ssa Ida Li Vigni

Segnalato da Paolo Aldo Rossi

Allegati:

Torna indietro