arrow-down Asset 6 1Asset 5 1close comment down-didattica down envelop facebook file instagram link-esterno marker menu minus Asset 7plus right search arrow-down twitter up-didattica up user youtube linkedin

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

Eventi

Conferenza

Simmetrie in natura, nell'arte e nella scienza

L'enigma della bellezza

11/09/2018 ore 17:30 - Aula Meridiana - Via Balbi, 5 - II piano

Il prossimo appuntamento del ciclo di conferenze di divulgazione scientifica "Un mare di Scienza", organizzate dalla Scuola di Scienze Matematiche Fisiche Naturali (SMFN) dell'Università di Genova, dal titolo "Simmetrie in natura, nell’arte e nella scienza" si terrà Martedì 11 settembre 2018, alle ore 17.30, presso l’Aula Meridiana, in via Balbi 5 — II piano.

Relatrice della conferenza:
Professoressa Elena Santopinto
Ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, editor di una rivista scientifica di Elsevier, si occupa di fisica adronica nucleare e delle particelle e ha pubblicato più di 100 articoli su riviste scientifiche. Recentemente ha iniziato a occuparsi anche di divulgazione scientifica.

L’enigma della bellezza

Il mondo della natura ci offre molti esempi di simmetrie a partire dai cristalli, fiocchi di neve, ali di farfalle. Scienza e arte non sono mondi separati, si possono intersecare e uno dei loro punti di intersezione sono le simmetrie. Artisti e scienziati si sono dovuti confrontare con le simmetrie e per entrambi sono uno strumento di lavoro anche se in modo diverso. In fisica la simmetria è un modo per capire e decifrare le leggi che governano l'universo: per studiare un sistema è importante capire quali sono le sue simmetrie e come il sistema le rompe. Nel mondo dell’arte l'uso del concetto di simmetria si è invece evoluto e modificato nel corso dei secoli.
Saranno mostrate immagini che renderanno evidente in che modo il concetto di simmetria è stato utilizzato. In parallelo verrà spiegato come il concetto di simmetria sia stato elaborato matematicamente e poi usato in fisica, in chimica e nelle altre scienze. Le capacità predittive dell'utilizzo del concetto di simmetria nell’arte e nella scienza saranno rese evidenti dalle immagini. Sarà infine illustrato il concetto più moderno di rottura di simmetria, per arrivare a capire, anche con immagini, come la scienza moderna descriva il mondo e le sue leggi.

Agli studenti che lo richiedono sarà fornito un attestato di partecipazione.
L’ingresso, accessibile anche ai disabili dal lato sinistro del Palazzo dell’Università degli Studi di Genova di via Balbi 5, è libero fino ad esaurimento posti.

Per la locandina dell’evento consultare il sito: http://scienze.unige.it/

Prossime conferenze del martedì: 16 ottobre 2018.

Segnalato da Pietro Suozzo

Link al sito: http://www.scienze.unige.it/node/766

Torna indietro