arrow-down Asset 6 1Asset 5 1close comment down-didattica down envelop facebook file instagram link-esterno marker menu minus Asset 7plus right search arrow-down twitter up-didattica up user youtube linkedin

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

Al via la Coppa Gauss di Genova: per la prima volta le olimpiadi di matematica aprono alle calcolatrici grazie alla collaborazione con Casio

31 squadre iscritte alla gara che avrà luogo venerdì 4 marzo presso il Palazzetto del CUS Genova all’interno del Campus Universitario

Venerdì 4 marzo 2016 ore 14.00

PalaCus - Centro Universitario
Viale Gambaro Francesco, 66 - Genova

Venerdì 4 marzo si terrà la XIV edizione della Coppa Gauss di Genova, la gara di Matematica a Squadre valida per la qualificazione alle finali nazionali delle Olimpiadi della Matematica di Cesenatico. Novità assoluta di quest’anno è la possibilità di utilizzare – per la prima volta e in via sperimentale – le calcolatrici scientifiche.


La competizione, che si rivolge agli Istituti di Secondo Grado di Liguria, Piemonte, Lombardia e Toscana, avrà luogo presso il Palazzetto del CUS di Genova, all’interno del Campus Universitario. L’edizione di quest’anno, organizzata dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Genova, ha visto l’iscrizione di 31 squadre a una settimana dalla gara. I team con i migliori piazzamenti saranno ammessi alla Gara Nazionale a Squadre che si svolgerà a Cesenatico a maggio 2016.


La gara, della durata di 120 minuti per un totale di 24 problemi matematici, è una grande opportunità non solo per misurare le capacità del singolo, ma anche per valutare la loro predisposizione per il gioco di squadra, lavorando in sinergia con i colleghi che si avvicinano alla maturità.


Negli ultimi 30 minuti della competizione, ogni squadra potrà disporre di una calcolatrice scientifica CASIO ClassWiz FX-991EX, che potrà essere utilizzata liberamente per la risoluzione dei problemi. La sperimentazione dell’uso della calcolatrice scientifica, offerta gratuitamente da CASIO Italia, vuole stimolarne un impiego intelligente e consapevole, nella convinzione che questo strumento possa aprire strade risolutive diverse e interessanti, senza sostituirsi al ragionamento.


Un approccio, questo, che trova riscontro concreto nei risultati dell’ultimo rapporto OCSE-PISA (Programme for International Student Assessment), che registra come l’utilizzo delle calcolatrici grafiche e scientifiche nelle scuole di numerosi Paesi – come Norvegia, Svizzera e Danimarca - rappresenti uno strumento didattico largamente utilizzato per arricchire le competenze degli studenti, che ottengono in media risultati migliori rispetto ai loro coetanei italiani. Nella classifica, l'Italia si situa al 32° posto, con un punteggio medio per studente di 485 punti, sotto la media OCSE che è di 494.
Al fine di garantire a tutti gli studenti partecipanti una corretta preparazione nell’utilizzo dello strumento di calcolo, CASIO ha organizzato corsi di formazione negli Istituti per tutti i mesi precedenti alla competizione e ha messo a disposizione di tutte le scuole iscritte un software per Windows che emula perfettamente il funzionamento della ClassWiz FX-991EX: una versione di prova della durata di 90 giorni può essere scaricata gratuitamente e senza alcuna registrazione.


Dal 2009 CASIO sostiene programmi dall’alto contenuto educativo per le scuole italiane attraverso l’utilizzo delle calcolatrici grafiche e scientifiche nella didattica. In questo contesto, nasce il progetto “Il Mondo dà i numeri”: un programma innovativo per diffondere tra docenti e studenti l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’attività didattica, che interessa oltre 100 scuole in tutta Italia.
A tal proposito importante ricordare anche la collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, nell’ambito del quale si inserisce un Protocollo di Intesa della durata di tre anni siglato a ottobre 2015 con il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Genova, 3 marzo 2016
Last Update: 03/03/2016